Borsite

Borsite

Cos’è?

La borsite è un processo infiammatorio della borsa sierosa di un’articolazione. Una borsa sierosa è una sacca che contiene liquido sinoviale e ha la funzione di “cuscinetto” tra i tendini e le ossa: in questo modo, l’attrito ed eventuali urti vengono attutiti.

Quando la borsite è in corso, il movimento del tendine diventa difficoltoso e doloroso; l’infiammazione può verificarsi in qualsiasi borsa, ma le articolazioni maggiormente interessate sono quelle che si muovono molto ed in modo ripetitivo, come quelle della spalla, del gomito, del ginocchio, dell’anca.

Cause

La borsite si sviluppa solitamente per tre cause principali:

  • Causa traumatica: sia in seguito a traumi diretti, come una caduta o un incidente, sia a causa di movimenti ripetitivi e sollecitazioni continue nel tempo;
  • Causa infettiva: la borsite è provocata da batteri che entrano in contatto con la borsa sierosa, attraverso una lesione cutanea. La borsite di questo tipo, chiamata settica, tende a manifestarsi soprattutto in soggetti con il sistema immunitario compromesso;
  • La borsite può essere conseguenza di una condizione di salute preesistente, come la gotta o l’artrite reumatoide.

Sintomi

I sintomi associati alla borsite sono il dolore, amplificato dal movimento o dalla pressione, arrossamento e gonfiore della zona interessata. Talvolta, il gonfiore limita il movimento; il dolore aumenta durante l’attività sportiva e può comparire il giorno dopo.

Diagnosi

Una visita specialistica è generalmente sufficiente per far sorgere il sospetto della presenza della borsite; per la certezza della diagnosi, è indicato approfondire con esami strumentali come:

  • Ecografia: essenziale per lo studio dei tessuti molli;
  • Radiografia: mette in evidenza eventuali depositi calcifici;
  • Risonanza magnetica: è utile nel caso in cui gli esami precedenti non abbiano chiarito la diagnosi;
  • Esami del sangue ed analisi del liquido intrabursale : possono chiarire la causa della borsite e la presenza di eventuali agenti patogeni responsabili della patologia.

Terapia

In presenza di una borsite di grado leggero, è solitamente sufficiente l’uso della borsa del ghiaccio per alcuni minuti e l’osservazione di un periodo di riposo, associati a farmaci antinfiammatori. In presenza di borsite settica, la terapia prevede la somministrazione di antibiotici e l’eventuale soluzione chirurgica.

Prevenzione

Ci sono una serie di azioni, prevalentemente di buon senso, che vanno seguite per prevenire le borsiti: se si cammina o corre regolarmente, bisogna assicurarsi di indossare le scarpe giuste. Durante le attività ripetitive, è bene fare pause regolari, per evitare sforzi eccessivi su una specifica parte del corpo. Quando si fa sport, è essenziale effettuare sempre del riscaldamento prima di iniziare.

Trattamenti Consigliati

  • Infiltrazioni locali con steroidi o acido ialuronico, per garantire un sollievo immediato dal processo flogistico e permettere le altre terapie
  • Onde d’urto: si tratta di onde acustiche ad alta energia utilizzate in molte patologie grazie alle proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche.
  • Tecarterapia: è un tipo di trattamento elettromedicale, che trova particolare impiego nella cura di traumi e patologie infiammatorie dell’apparato muscolo-scheletrico.
Chiudi il menu