Disturbi posturali alla colonna vertebrale

Disturbi posturali alla colonna vertebrale

Di cosa si tratta

Il nostro corpo si relaziona continuamente con lo spazio esterno, mantenendo la posizione eretta e per fare questo necessita della postura, che svolge tre funzioni essenziali:

  • Funzione antigravitaria
  • Funzione statica
  • Funzione dinamica.

Il sistema posturale è, dunque, un sistema molto complesso che vede coinvolte diverse strutture: il sistema nervoso, il sistema cutaneo, i muscoli, l’orecchio interno, l’occhio, il piede, il sistema occlusale, la lingua, le articolazioni e, naturalmente, la colonna vertebrale, che è l’asse portante di tutto il nostro organismo. Per cause anche molto diverse tra loro, possono sorgere atteggiamenti posturali viziati, che possono condurre a diverse patologie, molte delle quali interessano la colonna vertebrale.

Cause

I disturbi posturali alla colonna vertebrale hanno generalmente tre cause:

  • i disturbi sono conseguenza di un evento traumatico, anche lieve o lontano negli anni;
  • i disturbi sono conseguenza di problematiche situate in altre parti del corpo: problemi ai piedi come l’alluce valgo, disturbi della vista, problemi dentali;
  • i disturbi sono conseguenza di uno stile di vita scorretto: una vita sedentaria, il sovrappeso, tensioni dovute a stress, lavori di fatica, lavori dove si mantiene la stessa posizione per lungo tempo.

Sintomi

I sintomi di un disturbo posturale alla colonna vertebrale possono essere percepiti in diverse zone del corpo; tra i più diffusi troviamo:

  • Torcicollo
  • Sciatalgia, lombalgia, dorsalgia
  • Difficoltà a deambulare
  • Cefalea ed emicrania
  • Bruxismo
  • Vertigini
  • Dolori alle articolazioni e ai piedi
  • Calli e duroni
  • Ginocchia vare o valghe.

Diagnosi

Per diagnosticare i disturbi posturali alla colonna vertebrale, è necessaria una visita posturale, che verificherà l’esistenza o meno di problemi legati al sistema posturale. Dopodiché, si ricorre alla stabilometria, un esame utilizzato per lo studio della postura, che valuterà la distribuzione delle forze verticali sul piano di appoggio e la stabilità del soggetto.

Rimedi

La terapia farmacologica consiste in antidolorifici.

Prevenzione

Per prevenire i disturbi posturali alla colonna vertebrale, è essenziale seguire uno stile di vita attivo, cercando di non tenere la stessa posizione per tempi troppo prolungati e di fare frequenti pause durante il proprio lavoro, specialmente se di fatica.

Trattamenti Consigliati

  • Valutazione posturografica con esame posturologico medico, permette di identificare la tipologia dei carichi sulla colonna e valutare la correzione nel lungo termine con adozione di specifici trattamenti posturali meccanico-propriocettivi
  • Rieducazione posturale,indispensabile in presenza di problemi alla colonna vertebrale o disturbi legati a una scorretta postura, è una metodica specifica che consiste in una serie di esercizi che hanno lo scopo di riequilibrare le tensioni muscolo-legamentose del corpo.
  • Taping Kinesiologico, che consiste in un bendaggio adesivo elastico: aiuta il movimento muscolo-articolare, il mantenimento della postura e la diminuzione del dolore.